domenica 23 luglio 2017

Il cinabro

Sangue di drago: i due elementi fondamentali dell'alchimia.


Care consorelle e confratelli,
il nome derivante dal latino medievale "cinnabaris" fa capo forse a sua volta al persiano "zinjifrah" (sangue di drago) e proprio di un bel vermiglio immaginiamo il sangue di questi animali fantastici.
Molto pesante ma tenero, è un minerale che si presenta in una forma cristallizzata assai rara. Si tratta in verità di solfuro rosso di mercurio, dunque contiene i due elementi fondamentali dell'alchimia: zolfo e mercurio.
Sul piano fisico, questa pietra attiva la circolazione, regolarizza i globuli rossi, sfiamma le mucose ed elimina le vertigini. Da un punto di vista psicologico, invece, allontana i pensieri negativi e rimuove blocchi emotivi e idee fisse.
In campo esoterico viene utilizzato per tutti i rituali che hanno a che vedere col fuoco.
Che la Dea vi benedica

NO ALLE CURE ALTERNATIVE PER I DISTURBI GRAVI

Vedi anche L'Alchimista Innominato.

Nessun commento:

Posta un commento