martedì 28 febbraio 2017

Infuso di parietaria

Non solo starnuti...


Care consorelle e confratelli,
la parietaria è spesso rammentata a causa del polline che causa febbre da fieno, ma le sue foglie vengono utilizzate anche in cucina, per minestre e frittate, dato che si tratta di un'erba comunissima lungo tutto il nostro paese.
Ha proprietà diuretiche, emollienti, espettoranti e lenitive; cura le affezioni dei bronchi, la colite, la gastrite, nonché piaghe, ragadi e scottature.
Un infuso per uso esterno ha difatti azione cicatrizzante. Basta pestare le foglie e utilizzarle come cataplasma.
Per uso interno, 20 gr di foglie in infusione per 20 minuti in 1 l d'acqua sono utili in riferimento a tutte le proprietà di cui sopra. Se ne possono bere da 3 a 4 tazze al giorno e un po' di menta, arancio o limone ci aiuteranno contro il sapore sgradevole di questa pianta.
Che la Dea vi benedica

NO ALLE CURE ALTERNATIVE PER I DISTURBI GRAVI

lunedì 27 febbraio 2017

L'avventurina

Gli occhi delle antiche statue tibetane.


Care consorelle e confratelli,
l'avventurina è un minerale verde-bruno appartenente alla famiglia dei quarzi. Le antiche popolazioni tibetane la usavano per decorare gli occhi delle statue e da allora si narra che aumenti la percezione e le facoltà visive. Nella farmacopea minerale è quindi utilizzata per tutti i disturbi dell'occhio. Questa pietra stimola l'equilibrio e il pensiero positivo, dona freschezza e serenità, e aiuta in caso di problemi psicosomatici derivati dalla tensione nervosa. In campo magico, l'avventurina è utilizzata come amuleto portafortuna, in particolare per quanto riguarda denaro e ricchezza.
Che la Dea vi benedica

NO ALLE CURE ALTERNATIVE PER I DISTURBI GRAVI

domenica 26 febbraio 2017

L'aglio delle vigne e l'aglio orsino

Tante varietà per un unico scopo.


Care consorelle e confratelli,
l'aglio selvatico o aglio delle vigne è molto comune nei campi e nelle vigne (da cui appunto uno dei suoi nomi) e si presenta spesso in grandi famiglie, che noi tutti abbiamo incontrato almeno una volta nella vita. Fiorisce verso giugno e si raccoglie a fine estate, quando il bulbo è più grosso. Conservato, può essere consumato poi nel periodo invernale.
Le proprietà sono più o meno quelle dell'aglio comune. Può combattere, da fresco, i dolori reumatici, catarro, bronchite, ascessi e vermi, ed è un buon regolatore del ritmo cardiaco.
L'orsino, che vedete nella foto, si differenzia per le sfumature porpora che i fiori bianchi talvolta possono acquistare e se ne possono utilizzare anche le foglie, sia in insalate, sia in minestre. Contengono un olio essenziale usato come ipotensivo e depurativo.
Che la Dea vi benedica

NO ALLE CURE ALTERNATIVE PER I DISTURBI GRAVI

sabato 25 febbraio 2017

Decotto e infuso di pervinca

Una pianticella utile contro il mal di gola.


Care consorelle e confratelli,
della pervinca già vi ho parlato in riferimento alla tradizione magica, e quest'oggi vorrei proporvi qualche utile preparato.
Le sue radici sono diuretiche e ipotensive, mentre le foglie rigenerano il sangue, arrestano le emorragie e cicatrizzano le ferite; in più, si rivelano curative contro diarree, disturbi della respirazione e infiammazioni della bocca. Le foglie di pervinca sono anche toniche, digestive, depurative e decongestionanti.
Per un decotto di radici ci occorreranno 20 gr di queste ultime essiccate, da far bollire e in seguito filtrare in un 1 l d'acqua. 2-3 bicchierini al giorno saranno sufficienti.
L'infuso di foglie necessita invece di 20 gr di foglie essiccate e sminuzzate in 1 l d'acqua bollente. Bisogna far riposare il tutto per 15 minuti, filtrare e berne 2-3 tazze al giorno.
Per uso esterno, con 60 gr di foglie è possibile fare anche un decotto di foglie per gargarismi contro il mal di gola.
Che la Dea vi benedica

NO ALLE CURE ALTERNATIVE PER I DISTURBI GRAVI

venerdì 24 febbraio 2017

Il trifoglio dei prati

Un mazzetto di salute...


Care consorelle e confratelli,
chi in estate non ha mai raccolto un trifoglio pratense? Quest'erba perenne è difatti comune in tutti i prati, dove si trova a livello spontaneo o coltivata come foraggio per il bestiame.
Non tutti però ne conoscono l'uso culinario, ma il trifoglio dei prati può essere ben aggiunto alle insalate miste, e i fiori possono essere addirittura gratinati o preparati in sformati.
Da un punto di vista alimentare, questa pianticella contiene difatti molti elementi nutritivi, come proteine, grassi, resine e tannino.
In farmacopea è stato usato come regolarizzante delle disfunzioni dell'apparato digerente ed è considerato un ottimo rimedio in caso di tosse, raffreddore, febbre e affezioni cutanee.
Che la Dea vi benedica

NO ALLE CURE ALTERNATIVE PER I DISTURBI GRAVI

giovedì 23 febbraio 2017

Il crisolito (e l'olivina)

Per trovare l'amore desiderato.


Care consorelle e confratelli,
il crisolito non è una pietra molto comune, per quanto anticamente fosse assai nota a livello ornamentale. Se ne portavano di indossati su oro per allontanare follia e false illusioni, ma anche per tenere lontane le negatività e tutti gli spiriti maligni.
Le streghe lo utilizzavano per i rituali legati all'amore. Si narra che immergerne uno di luna crescente in un tè alle rose, ponendo la tazza su un cartoncino rosso affiancato da due candele dello stesso colore, aiuti a trovare l'amore desiderato.
La varietà non trasparente/brillante è detta 'olivina' (per il colore) o peridoto ed è utile per allontanare le sensazioni negative, favorendo spirito di iniziativa e buonsenso.
Che la Dea vi benedica


Elemento: Acqua.
Divinità: Venere, Afrodite, Freja.
Sfera d'azione: amore, protezione.

NO ALLE CURE ALTERNATIVE PER I DISTURBI GRAVI

mercoledì 22 febbraio 2017

Infuso di mughetto

Non solo un buon profumo...


Care consorelle e confratelli,
conosciuto anche come "giglio delle convalli" o "giglio della valle", il mughetto è un'erbacea che cresce soprattutto in colonie nei luoghi ombrosi. Spesso viene coltivato per ornare giardini ed è famoso per il profumo che se ne ricava macerando 200 gr di fiori per 2 settimane in 750 gr di alcol e 250 di glicerina.
Il mughetto è tuttavia velenoso e, in riferimento alle proprietà curative, va usato solo dietro prescrizione medica. Si tratta difatti di un buon emetico, nonché cardiotonico (per quest'ultimo scopo se ne può fare un infuso con 10/20 gr di polvere di fiori essiccati in 1 l d'acqua bollente, da bere nella misura di 1 o 2 cucchiai al giorno).
Consiglio però il meno rischioso uso esterno, che dona sollievo per i mali dell'occhio e dell'orecchio.
Che la Dea vi benedica

NO ALLE CURE ALTERNATIVE PER I DISTURBI GRAVI

martedì 21 febbraio 2017

La senape

Oltre alla mostarda...


Care consorelle e confratelli,
la senape è una piantina annuale, dotata di fusto ramoso, che può raggiungere circa 30 centimetri. Le foglie sono alterne e i fiori sono raccolti in grappoli. Il frutto, infine, contiene dei semi giallastri noti in cucina per la preparazione della mostarda, con cui si condisce perlopiù la carne; le foglie vengono utilizzate nei minestroni, mentre le cime fiorite possono essere mischiate all'insalata. L'intera pianta stufata è talvolta usata per condire la pasta, e in genere viene mangiata per ovviare alla scarsità di succhi gastrici.
In abbondanza di semi, mischiandoli a panna, zucchero, aceto e un po' di farina gialla, la mostarda si può fare anche in casa.
La farmacopea tradizionale la vede  come un ottimo ingrediente per cataplasmi contro i reumatismi e le sciatalgie.
Che la Dea vi benedica

NO ALLE CURE ALTERNATIVE PER I DISTURBI GRAVI

lunedì 20 febbraio 2017

Il ferro

Da impura banalità a portafortuna da toccare.


Care consorelle e confratelli,
tra i metalli, il ferro è il più diffuso sul nostro pianeta, ed è contenuto sia all'interno del nucleo della Terra sia nella lava.
A livello di tradizione magica, era anticamente bandito, perché così comune da essere ritenuto impuro. Col tempo, divenne però importate nei rituali di difesa e di protezione, tanto che la limatura entrò a far parte dei filtri. Nel Medioevo si riteneva addirittura che tenesse lontani gli spiriti maligni, ragion per cui è sorta l'usanza del "toccare ferro" per combattere la sfortuna. Chiodi, tridenti, ferri di cavallo appesi sopra l'ingresso sono così divenuti dei portafortuna.
Che la Dea vi benedica

Elemento: Fuoco.
Divinità: Marte, Thor, Agni.
Sfera d'azione: protezione, difesa, fortuna.

NO ALLE CURE ALTERNATIVE PER I DISTURBI GRAVI

domenica 19 febbraio 2017

Decotti di rosa di macchia

Una "rosa" poco romantica ma utile per l'organismo.


Care consorelle e confratelli,
conosciuta anche come "rosa canina", questa rosa selvatica si trova nei boschi e lungo le strade di campagna, e fiorisce da maggio a luglio.
Le foglie hanno proprietà antidiarroiche, mentre i petali sono al contrario lassativi e rinfrescanti; i frutti sono astringenti, depurativi e ricchi di vitamina C; i semi sono invece vermifughi, mentre le galle risultano diuretiche e antisudorifere.
Un decotto (o infuso) di foglie prevede una manciata di queste ultime per ogni litro d'acqua. 3-4 tazze al giorno sono utili contro le diarree, mentre per uso esterno potrebbero aiutare come astringente del cavo orale.
Una manciata di petali per ogni litro d'acqua, invece, è un ottimo rinfrescante o lassativo. Se ne possono bere sempre dalle 3 alle 4 tazze al giorno, mentre per uso esterno è utile come collirio.
Una manciata di frutti, detti "cinorrodi" (svuotati), per litro d'acqua bollente è rinfrescante, diuretica e vitaminica. In decotto i semi sono più indicati come vermifugo, mentre le galle in polvere curano i disturbi intestinali.
Che la Dea vi benedica

NO ALLE CURE ALTERNATIVE PER I DISTURBI GRAVI

sabato 18 febbraio 2017

La selce

Un'antichissima tradizione occulta...


Care consorelle e confratelli,
la selce possiede una tradizione occulta antichissima, dato che sin dalle epoche preistoriche era utilizzata dall'uomo per la fabbricazione di utensili. In questo senso, le pietre venivano raccolte sui greti dei fiumi e scheggiate fino a ottenere la forma desiderata. Nei paesi dell'area celtica, erano chiamate "armi degli elfi" e nella tradizione sciamanica sono considerate protettive. Si dice che sistemarne una sulla porta di casa apporti un'azione benefica, e che un coltello di selce allontani folletti burloni; di sicuro potrà essere utile per raccogliere le erbe da utilizzare in seguito in pozioni ed elisir. Le selci vengono usate anche per rafforzare i cerchi magici nei rituali in cui è prevista l'evocazione di creature appartenenti ad altri piani.
Che la Dea vi benedica

Elemento: Terra.
Divinità: Gea, Pan, gli gnomi.
Sfera d'azione: protezione, rafforzativo.

NO ALLE CURE ALTERNATIVE PER I DISTURBI GRAVI

giovedì 16 febbraio 2017

Infuso di menta

Stimola l'appetito e ci difende dagli insetti.


Care consorelle e confratelli,
questa pianta aromatica perenne si trova in tutti i luoghi erbosi, fino al margine delle strade, e qui sopra potete vederla nel mio orto. Ha proprietà toniche, eccitanti, antispasmodiche, antisettiche, digestive, antinevralgiche e vermifughe.
Per l'infuso, mettete 30 gr di foglie secche i 1 l d'acqua bollente per 20 minuti. Le tazzine bevute prima dei pasti eccitano l'appetito, mentre dopo favoriscono la digestione.
Per uso esterno, può servire per i gargarismi curativi delle infiammazioni della gola.
Le foglie fresche pestate, infine, sono utili per cataplasmi curativi delle nevralgie, così come contro le punture di insetti.
Che la Dea vi benedica

NO ALLE CURE ALTERNATIVE PER I DISTURBI GRAVI

lunedì 13 febbraio 2017

L'opale

Per ricaricare il corpo fisico... e astrale.


Care consorelle e confratelli,
questa pietra dura ornamentale esiste in diverse colorazioni. Se l'opale è puro, è incolore, ma ne troviamo anche di azzurri, rossi e bruni.
In magia è considerata un mezzo per rinvigorire il corpo astrale e per ricaricare quello psico-fisico, allontanando stanchezza e demotivazione. Le streghe moderne sono solite compiere alcuni rituali con l'aiuto di opali per attirare denaro e fortuna, grazie anche a candele che riproducono i principali colori con cui si presenta questa gemma.
Che la Dea vi benedica

Elemento: Aria, Terra.
Divinità: Mercurio, Hermes, Anubi, Athena.
Sfera d'azione: purificazione, attivazione energetica, denaro, fortuna.

NO ALLE CURE ALTERNATIVE PER I DISTURBI GRAVI

domenica 12 febbraio 2017

Preparati di raperonzolo

Dalle fiabe ai gargarismi.


Care consorelle e confratelli,
il raperonzolo non è solo alla base di una delle più note fiabe dei fratelli Grimm, ma è anche un vegetale spontaneo molto comune nella nostra penisola e ricercato per la cucina. La radice e le foglie hanno un sapore delicato e vengono utilizzate soprattutto per le insalate miste.
A livello di farmacopea, viene usato perlopiù in esterno. Ha proprietà astringenti della mucosa orale, pertanto cura laringiti, tracheiti e gengiviti. Se ne possono mettere in infusione in 1 l d'acqua bollente 30-80 gr di sommità fiorite essiccate e sminuzzate (la quantità dipende dalla vostra sensibilità al gusto). Una volta colato il preparato (dopo circa 20 minuti di riposo), lo si può usare per gargarismi e applicazioni locali.
Che la Dea vi benedica

NO ALLE CURE ALTERNATIVE PER I DISTURBI GRAVI

sabato 11 febbraio 2017

Infuso di calendula

Un colorante antisettico.


Care consorelle e confratelli,
la calendula è una pianticella alta alcuni centimetri, dal fusto eretto e ramoso e foglie a rosetta. I capolini giallo-arancione spuntano da marzo a ottobre, e li troviamo sia spontanei nei prati, sia coltivati, a scopo terapeutico. Se ne raccolgono i fiori e le foglie, perché la calendula contiene molte sostanze, tra cui calendulina, gomma, olio essenziale, colorante e acido salicilico.
La medicina popolare la usa da sempre come antisettico, ma anche per preparare pomate vulnerarie.
Le foglie e i fiori si usano anche in cucina, uniti ai brodi, che si tingono di giallo come con lo zafferano. I boccioli si utilizzano alla stregua dei capperi, ma anche per aromatizzare salse e condimenti.
E' possibile prepararne un infuso in 1 l d'acqua con una manciata di fiori essicati, più miele a piacere; basterà mettere i fiori nell'acqua bollente e tenerli in infusione per 15 minuti.
Che la Dea vi benedica

NO ALLE CURE ALTERNATIVE PER I DISTURBI GRAVI

venerdì 10 febbraio 2017

Decotto e infuso di malva

Un comune antinfiammatorio per le malattie da raffreddamento.


Care consorelle e confratelli,
la malva - di cui vi ho già parlato qui da un punto di vista magico - è diffusissima ovunque (qui sopra la vedete nel mio orto), ed è nota per essere un ottimo antinfiammatorio. La radice ha invece azione espettorante, mentre i fiori e le foglie sono emollienti, rinfrescanti e lassativi.
Per le malattie da raffreddamento, se ne può preparare un infuso in 1 l d'acqua con 15 pizzichi di fiori, o 20 di foglie, o 30 di radici pestate (ma è possibile utilizzare anche 20 pizzichi di miscela delle tre parti). 3 o 4 tazze al giorno saranno sufficienti.
Per il decotto ci occorrerà invece una bella manciata di pianta intera per litro d'acqua e ci sarà utile contro le scottature, le punture di insetti, le eruzioni della pelle, le faringiti e le vaginiti.
Un ultima curiosità: la polvere delle radici può essere usata come dentifricio e disinfettante della bocca.
Che la Dea vi benedica

NO ALLE CURE ALTERNATIVE PER I DISTURBI GRAVI

giovedì 9 febbraio 2017

Killer di cuori e altri semi

Un libriccino gratuito contenente tutti i miei racconti!


Care consorelle e confratelli,
col permesso delle admin dei blog ospitanti La mia biblioteca romantica e Romanticamente fantasy, ho deciso di rendere disponibile un libriccino gratuito contenente tutti i miei vecchi racconti comparsi negli anni sui blog. Le rassegne e le circostanze che li hanno ospitati sono citate all'interno del testo con il link esteso, per rimandare alla versione non ancora rivista alla luce di questo nuovo piccolo progetto. I vari dettagli e commenti sono ancora rintracciabili pure nella scheda Racconti magici, ma ora le storie sono raggruppate in una nuova 'veste', che ve li farà vedere anche sotto una luce più 'consequenziale.' Raggiungendo così - come con i cartacei - un pubblico maggiore, devo comunque segnalare che la versione paperback, per motivi di stampa, non può essere del tutto gratuita, ma è fissata comunque sui 5,99 euro. Il titolo non comparirà in Select, a causa della non esclusività, ma gli abbonati Unlimited potranno scaricare il mobi gratuito. Non è detto che l'adeguamento di Amazon a Kobo sia illimitato, è a loro discrezione, e il prezzo potrebbe prima o poi saltare al minimo di 0,99, per cui approfittatene il prima possibile. Ovviamente, chi si approcciasse per la prima volta a me in questo modo e decidesse poi di leggere uno dei miei romanzi, non potrebbe farmi altro che piacere. Vi lascio alla scheda dei dettagli.
Che la Dea vi benedica

Killer di cuori e altri semi

♥ KILLER DI CUORI - Stregare un negromante invidioso non è semplice quando ha riportato in vita l’uomo dei tuoi sogni per ucciderti.
♣ LA FELCE E IL FALÒ - C’è un orco molto più sexy di quelli delle fiabe. Per la sua specie sei mostruosa. Potrai sedurlo con la magia della natura?
♦ CLAUSOLA DI RESCISSIONE - E se Paganini, Mozart, Chopin, Vivaldi e Beethoven tornassero per un talent show con un gruppo black metal? Chissà cosa ne penserebbe un’opinionista strega...
♠ LA FAME DEL GHOUL - Può l’amore di una strega andare oltre l’apparenza di un mostro che cambierebbe aspetto grazie alla passione?


Genere: urban fantasy/paranormal romance
Numero di pagine: 118
Editore: Self
Prezzo: gratis, poi 0,99 euro (ebook) - 5,99 euro (cartaceo)
Data di uscita: 7 febbraio 2017

Su Kobo (solo in ebook): www.kobo.com/it/it/ebook/killer-di-cuori-e-altri-semi

AGGIORNAMENTO del 9/2: L’unico mercato estero di Amazon che si adeguerà al gratis di Kobo sarà .com Per il resto la promo potrà durare più dei 5 giorni canonici di Select.
AGGIORNAMENTO DEL 1/3: La disponibilità su Kobo è terminata. L'ebook adesso è solo su Amazon a 0,99 euro (vedi scheda).

mercoledì 8 febbraio 2017

Il piombo

Antiche maledizioni da trasformare in protezioni.


Care consorelle e confratelli,
il piombo è un elemento conosciuto sin dai tempi antichissimi, e i Greci e i Romani lo usavano per costruire gli acquedotti. Poco duttile al calore, è comunque discretamente malleabile, ma velenoso, e va usato con parsimonia.
Alcune streghe si servono di piombo fuso per divinare i disegni che vengono a formarsi nell'acqua fredda; e in questo senso tavolette di piombo possono essere utili per incidervi i simboli della geomanzia.
A causa della sua tossicità, gli antichi se ne sono serviti per rituali al nero, incidendo le loro maledizioni su lamine forgiate da questo metallo, che in seguito venivano sotterrate vicino alle case dei nemici. Per contro, il piombo svolge però anche un'azione protettiva, e i rituali bianchi si servono allo stesso modo di questo tipo di lamine, da porre però di fronte a uno specchio, in modo da riflettere l'immagine di chi si vuol proteggere.
Che la Dea vi benedica

Elemento: Terra.
Divinità: Saturno.
Sfera d'azione: divinazione, protezione.

NO ALLE CURE ALTERNATIVE PER I DISTURBI GRAVI

martedì 7 febbraio 2017

Tutti i miei titoli in cartaceo

Arrivano in formato cartaceo anche tutti gli altri miei libri!


Care consorelle e confratelli,
dopo il test di Spettabile Demone, come promesso, arrivano in cartaceo anche tutti gli altri miei titoli. Potrete così trovare nel solito formato 13,34 x 20,32 (5,25 x 8 poll) anche Le spose della notte, Luna di notte (Le spose della notte 2), La fine della notte (Le spose della notte 3), Il diavolo e la strega, L'alchimista Innominato e ovviamente Legione magica, che rivede alcuni personaggi sia di Spettabile Demone sia della Trilogia delle Spose. Tutti i retrocopertina riportano la trama bianca su sfondo nero, così come le costole, e ogni volume costa 10,99 euro. Spero adesso di riuscire a raggiungere tutto quel pubblico che, a causa dell'esclusività ceduta ad Amazon, finora non mi aveva ancora letta. Ovviamente i titoli rimangono disponibili anche nella versione digitale a 1,99 euro e gratis per gli abbonati a Kindle Unlimited. Qui trovate l'elenco complessivo.
Che la Dea vi benedica


lunedì 6 febbraio 2017

Il topinambur

Una 'patata' senza glucosio né fecola.


Care consorelle e confratelli,
il topinambur è una pianta che può facilmente superare i 2 metri, dalle foglie lanceolate, bei fiori gialli e tuberi rossastri. Sono proprio questi ultimi a essere stati un tempo importati, per poi essere soppiantati dalla patata. In qualche zona, continua a essere coltivato, ma la piantina si presenta anche allo stato selvatico in ampie colonie. I tuberi si possono raccogliere prima della fioritura, senza alcun timore di danneggiare la crescita di nuove piante.
Il tubero può essere mangiato fresco, tagliato in insalate, oppure nei minestroni di verdura o fra i sottaceti.
Contiene tannino e proteine e, in farmacopea, è importante da un punto di vista dietetico. Il topinambur è infatti adatto a chi soffre di diabete, perché non contiene glucosio. A differenza della patata, non contiene neanche fecola.
Che la Dea vi benedica

NO ALLE CURE ALTERNATIVE PER I DISTURBI GRAVI

domenica 5 febbraio 2017

L'ambra

Non solo zanzare.


Care consorelle e confratelli,
come la perla e il corallo, l'ambra è un materiale spesso utilizzato in oreficeria e bigiotteria correlato ai minerali, ma è in verità una resina fossile proveniente da una specie di conifere ormai estinta. Non solo è stata utilizzata come gioiello a partire dall'antichità, ma, chi conosce la storia di Jurassic Park, saprà benissimo che la stessa antichità, tramite l'ambra, può arrivare fino a noi, grazie e residui organici che sono rimasti intrappolati nella resina e che si sono conservati in seguito alla solidificazione.
Si tratta di una delle gemme preferite dalle streghe, perché si elettrizza con facilità e, indossata come gioiello, è un ottimo catalizzatore di energia. Purtroppo, molta dell'ambra oggi in commercio è artificiale, e lo si capisce dai prezzi troppo bassi.
Nell'antico Oriente, l'ambra era considerata pietra d'amore e veniva regalata ai giovani sposi come buon auspicio (anche sul piano sessuale). Nel Medioevo, invece, i gioielli di ambra venivano indossati per proteggersi dai malanni invernali o per donare limpidezza allo sguardo.
In generale, è rimasta come pratica quella di sistemare dei grani d'ambra in un piattino per eliminare le negatività da un ambiente.
Che la Dea vi benedica

Elemento: tutti e quattro.
Divinità: la Grande Madre.
Sfera d'azione: proiezione, ricezione, salute, amore, fortuna.

sabato 4 febbraio 2017

L'origano

Non solo in cucina...


Care consorelle e confratelli,
l'origano è un'erbacea molto comune che fiorisce in estate. Diffuso in tutta la nostra penisola, è molto coltivato nel Meridione, ma cresce anche altrove, persino selvatico (il profumo può cambiare leggermente da zona a zona). Si sviluppa perlopiù in aree ombrose, come il limitare delle siepi e dei boschi.
Si raccoglie prelevando le sommità e salvando la piantina con alcuni rametti, in modo da farla riprodurre. Infine, deve essiccare velocemente in un luogo caldo (vedete qua sopra quello raccolto nel mio orto).
L'olio essenziale che se ne ricava è profumato e aromatico, nonché amaro. In genere l'origano è molto usato in cucina, ma, proprio per le sue prorpeità, pure nella farmacopea, per preparati digestivi e per combattere l'inappetenza.
Che la Dea vi benedica

NO ALLE CURE ALTERNATIVE PER I DISTURBI GRAVI

venerdì 3 febbraio 2017

Spettabile Demone in cartaceo

Arriva la versione cartacea del mio primo romanzo!


Care consorelle e confratelli,
come preannunciato nel post dei miei propositi per l'anno nuovo, ho iniziato a sperimentare la nuova funzionalità Amazon per il cartaceo. Il primo titolo che ho reso disponibile sullo store è Spettabile Demone, ma nel corso delle prossime settimane pubblicherò anche tutti gli altri. Spero così di raggiungere un'altra fetta di pubblico che, vuoi per l'esclusività di Unlimited, vuoi per la mancanza dei supporti, ancora non aveva letto niente di mio.
Il romanzo, che rimane sia su Unlimited sia in versione ebook a 1,99 euro, è ora acquistabile anche in versione paperback (5,25 x 8 pollici, 274 pagine) al prezzo di 10,99 euro.
Sulle cover non troverete più le cornici della versione in ebook, perché i vari formati non avrebbero altrimenti permesso un buon risultato.
Vi lascio all'anteprima e ai pareri che nel tempo i blog hanno espresso sul romanzo.
Che la Dea vi benedica

Accetteresti tre milioni di euro in cambio di un lavoro di due settimane segregata in una villa abitata da demoni? 


Nessuno rifiuterebbe tre milioni di euro per quindici giorni di lavoro, ma se il compito prevedesse di essere rinchiusi in una villa sperduta, abitata da cinque demoni, la faccenda si farebbe complicata. A Iris quei soldi fanno gola, tuttavia non crede alla storia di dannazione e caduta raccontatale dai suoi coinquilini o presunti demoni che siano. Se cede alla proposta di scrivere per conto loro una richiesta di redenzione, è solo perché la fuga le è preclusa. Il maggiordomo Damien, l’autista Nadir, il cuoco Zaccaria, il giardiniere Theo e il Guardiano Sebastian sono gli uomini più affascinanti che Iris abbia mai incontrato, ma anche i più irrazionali, dunque è bene non pensare troppo all’algido Sebastian, meglio assecondare le sue follie e sperare nel pagamento. Ma è difficile spiegarsi alcuni strani illusionismi. E ancora di più addormentarsi sotto lo stesso tetto di cinque splendide furie che per espiare passioni e colpe affermano di non sfogare gli istinti sessuali da trecento anni.

Genere: urban fantasy/paranormal romance
Numero di pagine: 274
Editore: Self
Prezzo: 1,99 euro (ebook) - 10,99 euro (cartaceo)
Data di uscita: 5 giugno 2015
Su Amazon: www.amazon.it/dp/B00YJFB1KK

Per chi non possiede un lettore Kindle:

questo link è possibile scaricare alcune applicazioni gratuite per leggere gli ebook di Amazon su tutti i tipi di cellulari, tutti i sistemi del fisso o, ancora più comodo, sul tablet.

LEGGI ALCUNI ESTRATTI GRATUITI

***

"Che Anonima Strega sapesse scrivere bene, lo avevamo capito, che riuscisse a coinvolgere anche lettrici non appassionate del genere, che ne hanno trovato una brillante lettura alternativa, forse è stata la vera sorpresa, e se deciderete di leggere questo romanzo aspettatevi di rimanere ancor più stupite..." - ANTEPRIMA ed ESTRATTO su La mia biblioteca romantica

"Mettete da parte tutto ciò che avete sempre saputo o creduto a proposito di demoni, inferno e dannazione; mettete da parte anche la paura – se possibile –  sospendete l’incredulità, alzate il volume al massimo, e godetevi lo spettacolo, perché i diavoli di cui ci racconta Anonima Strega – mentre nell’aria vibrano le note dei Metallica e degli Iron Maiden −  vanno al di là di ogni immaginazione." - La recensione completa su Il flauto di Pan

"Anonima Strega compie un incantesimo ambizioso e allettante, mescolando ritmo incalzante, tenerezza senza melensaggini, fisicità e misticismo; a volte seria e sofisticata, altre estremamente ironica, l'autrice provoca arguta, cita film, libri, brani musicali, rendendoli funzionali allo sviluppo narrativo: non ultimo, dà un’importanza cruciale alla scrittura come mezzo di comunicazione." - La recensione completa su Sognando tra le righe

"La lettura è originale, narrata in modo coinvolgente ed emozionante, la storia pur sembrando in apparenza eccentrica è senza eccessi sia per la trama che per i personaggi non scontati e senza stereotipi tanto che se ne vorrebbe sapere di più sui secondari e ci si affeziona a tal punto da voler chiedere quasi un seguito anche se il libro è conclusivo." - La recensione completa su Storie di notti senza luna

"Azzeccatissimo il titolo, fluida la scrittura di Anonima Strega, che riesce a intrigare il lettore e a coinvolgerlo, tanto che quando dovevo smettere di leggere per fare altro, la mia mente continuava a pensare alla storia, a come sarebbe proseguita. (...) Anonima Strega non resta nel tradizionale. Inventa una nuova dimensione, la chiama in modo diverso dal solito e fa che non sia perfetta come si pensa debba essere." - La recensione completa su Sil-ently aloud

"Il romanzo scorre veloce e così come la trama promette, regala una lettura davvero interessante. Il contenuto è originale, e per quanto di storie su demoni ne siano state scritte a bizzeffe si nota l’intento dell’autrice di personalizzare la trama per regalare qualcosa di nuovo ad un lettore." - La recensione completa su I miei sogni tra le pagine

"Spettabile Demone" è un romanzo fantasy, con sprazzi di gothic novel e romance e il mix non dispiace per niente. (...) L'eros sottinteso e poi pian piano esplicitato non fa niente altro che confermare che, nelle tentazioni, siamo tutti demoni che cercano il paradiso nella soddisfazione, sensuale e non." - La recensione completa su Leggimi nel pensiero

"Un  romanzo piacevole, una trama originale accompagnata da un intreccio lineare e una narrazione in terza persona scorrevole e ironica, divertente. Un fantasy che parla di angeli e demoni, di bene e male, in cui la componente romance non manca. L’autrice prende sottobraccio il lettore e lo accompagna nella storia, e come la protagonista, abbandona dubbi, paure e pregiudizi e si addentra nelle vicende, nelle emozioni e nella quotidianità degli avvenimenti." - La recensione completa su Romance and Fantasy for cosmopolitan girls

"La scrittura è scorrevole, frizzante, punteggiata di ironia e di un po’ di erotismo, ma non c’è nulla sopra le righe e non c’è confine netto tra il Male e il Bene, di cui, alla fin fine, non si parla, quest’universo demoniaco e questi caduti rimangono abbastanza misteriosi, come se, appunto, tutto il resto fosse solo uno sfondo necessario alla storia d’amore." - La recensione completa su Emozioni tra le righe

"Il libro è scritto bene, è scorrevole, affascina, ed invoglia a proseguire la lettura. (...) Perfetto da leggere sia sotto l’ombrellone sia per chi non va al mare, da leggere in tutto relax." - La recensione completa su Romanticamente Fantasy

"Una commedia tra il paranormale, il surreale e il romantico, che rappresenta una lettura, nel complesso, piacevolissima da accompagnare l'estate e la sua voglia di evasione, divertimento e allegria, che non si prende troppo sul serio e al contempo è un buon modo di intrattenersi!" - La recensione completa su Bostonian Library

"Anonima Strega ha utilizzato una narrazione che alternasse il racconto facendo parlare direttamente gli attori, il che è decisamente la forma narrativa che prediligo perché il lettore è in contatto diretto con i pensieri del personaggio. (...) Evadere dalla realtà con una lettura che presenta cinque demoni, uno più bello dell’altro, è rilassante. Non ci sono pretese di alcun genere. Ed è con questo spirito che suggerisco di leggerlo." - La recensione completa su Insaziabili Letture

"È la prima volta che mi trovo a recensire questa scrittrice e devo dire che è stata una scoperta interessante." - La recensione completa su Emozioni fra le pagine

Il numero di luglio 2015 della webzine free download "Japanimando" contiene una mia presentazione. Il file è scaricabile al link www.japanimation.it/japanimando_2015-2016.html

La mia presentazione su Babette Brown legge per voi

Teaser Tuesday (con estratto) e w... w... w... Wednesdays su I miei sogni tra le pagine

Spettabile Demone è apparso su Il flauto di Pan - L'ora del libro - Un buon libro non finisce mai - Romanticamente Fantasy - Emozioni fra le pagine - Romance and Fantasy for cosmopolitan girls - Leggimi nel pensiero - Laboratorio Fantasy - Mille e un libro - Franci lettrice sognatrice - Chicchi di pensieri - Il colore dei libri - Vivere in un libro - Parliamo di libri - Tutto sui libri - Insaziabili letture - Il rumore dei libri - Sognando tra le righe - I miei sogni tra le pagine - Il mercatino dei libri fantasy - Bostonian Library - Leggere è sognare - Regin La Radiosa - Le lettrici impertinenti - Leggere è un modo di volare senz'ali - Leggere romanticamente - Happy Red Book - I libri di Ale - Italians do it better - La bottega dei libri incantati - Libro Café - Bookland: viaggiando tra i libri - The Reading's Love - Autori d'Italia - La libreria di Beppe.

Su Amazon
Su Goodreads

giovedì 2 febbraio 2017

Il granato

Un più economico surrogato del rubino.


Care consorelle e confratelli,
già utilizzato anticamente per adornare pettorali e diademi regali, il granato, per la tradizione magica, è considerato una sorta di surrogato del rubino, grazie anche al suo colore; è pertanto utile per rafforzare la salute, in particolare in riferimento alle malattie cardiache o cardiocircolatorie in generale. Nel Medioevo si riteneva che scacciasse i diavoli e di conseguenza svolgeva una funzione protettiva occulta contro gli attacchi magici e gli incubi notturni.
Che la Dea vi benedica

Elemento: Fuoco.
Divinità: Marte, Ares, Bran, Shiva.
Sfera d'azione: salute, protezione, antimagia.

NO ALLE CURE ALTERNATIVE PER I DISTURBI GRAVI

mercoledì 1 febbraio 2017

Infuso e decotto di ligustro

Un cicatrizzante delle nostre siepi e dei nostri boschi.


Care consorelle e confratelli,
noto anche come 'olivella', il ligustro è un arbusto assai comune che si trova nei boschi e nelle siepi che vanno dalla pianura alla montagna. Fiorisce da aprile a giugno ed è noto per le proprietà astringenti, toniche, detergenti e topico-cicatrizzanti.
In medicina, generalmente, si usano le foglie e la corteccia, ma in alcune regioni si raccolgono anche i fiori, che - essiccati - si mettono in infusione al 5% per le irrigazioni vaginali.
Un infuso da bere può essere invece fatto con 20 gr di foglie, da macerare per circa 20 minuti in 1 l di acqua bollente. Una volta filtrato, il preparato può essere bevuto fino a 3-5 tazze al giorno, per gli scopi relativi alle sue proprietà.
Le foglie fresche, invece, possono essere utilizzate in decotto, pestate e applicate sulla pelle come cicatrizzanti.
Che la Dea vi benedica

NO ALLE CURE ALTERNATIVE PER I DISTURBI GRAVI